Category: news-en


DOGI’S HALF MARATHON, ANNULLATA L’EDIZIONE 2021

By Luigino Molena,

DHM2019-123

Il protrarsi dello stato di emergenza sanitaria ha determinato la cancellazione dell’evento della prossima primavera. Il presidente dell’Atletica Riviera del Brenta, Luigino Molena: “Decisione obbligata, torneremo nel 2022”. Iscrizioni trasferite automaticamente al prossimo anno.

Mira (Venezia), 22 gennaio 2021 – Anche la Dogi’s Half Marathon alza bandiera bianca: l’11 aprile non si correrà tra i tesori della Riviera del Brenta. Il protrarsi dello stato di emergenza sanitaria ha costretto gli organizzatori dell’Atletica Riviera del Brenta ad annullare l’edizione 2021 della classica mezza maratona che ogni primavera coinvolge migliaia di appassionati.

“E’ una decisione che prendiamo con immenso dispiacere ma, alla luce del prolungamento dello stato d’emergenza sanitaria, non avevamo scelta – spiega Luigino Molena, presidente dell’Atletica Riviera del Brenta -. Abbiamo valutato di spostare la Dogi’s Half Marathon di qualche mese, ma il calendario estivo è già ricchissimo di eventi e un trasferimento all’autunno avrebbe penalizzato l’edizione 2022 che nelle nostre intenzioni dovrebbe comunque svolgersi in aprile. Il passaggio al 2022, pur determinando un nuovo annullamento della Dogi’s Half Marathon dopo quello già subito l’anno scorso, ci sembra la scelta migliore”.

La decisione di annullare l’edizione 2021 della Dogi’s Half Marathon è stata comunicata alla Federazione italiana di atletica leggera. Le iscrizioni, già trasferite dal 2020 al 2021, saranno automaticamente prorogate al prossimo anno (non sono previsti rimborsi) e nel 2022 per tutti i partecipanti sarà garantito un ricco pacco gara con felpa.

L’Atletica Riviera del Brenta non esclude di organizzare, nel corso dell’anno, un evento diverso dalla mezza maratona, ma si riserva di valutare la fattibilità del progetto alla luce di un auspicabile miglioramento della situazione sanitaria.

ECCO LA FOTOGALLERY DELL’EDIZIONE 2017

By Alessandro Grassi,

DSC_8449

Le emozioni di un weekend indimenticabile. Centinaia di scatti per sintetizzare uno spettacolo lungo 21 chilometri. Hai visto la fotogallery dell’edizione 2017 della Dogi’s Half Marathon?

Clicca qui

TRIONFA IL KENYA, FESTA PER DUEMILA

By Alessandro Grassi,

Dgb17_La partenza

Il Kenya detta ancora legge nella terra dei Dogi. Philimon Kipkorir Maritim e Pauline Esikon Naragoi si sono imposti nella 20^ edizione della mezza maratona che oggi ha percorso le strade delle Riviera del Brenta, con partenza e arrivo a Fiesso d’Artico (Venezia). Philimon Kipkorir Maritim è il nono keniano a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della Dogi’s Half Marathon. Ha chiuso in 1h02’44”, precedendo il connazionale Julius Rono Kipngetic, staccato di 3”. Terzo un altro keniano, Joash Kipruto Koech (1h06’02”). Maritim e Kipngetic hanno fatto gara di testa, insieme ad un altro keniano, Michael Kipkemboi Chelule, sin dall’avvio. Il terzetto è transitato in 29’21” al 10° km. Poi, dopo il ritiro di Chelule al 12° km, Maritim e Kipngetic hanno proseguito insieme, transitando in 44’20” al 15° km. La sfida si è decisa a un chilometro dal traguardo, quando Maritim, in prossimità di un ristoro, ha allungato la falcata staccando Kipngetic. Ai piedi del podio, quarto, il bergamasco Nicola Nembrini (1h08’13”). Assente l’annunciata azzurra Deborah Toniolo, Pauline Esikon Naragoi ha confermato la grande tradizione keniana anche in campo femminile. Ha chiuso in 1h11’31” (16’30” al 5° km, 33’35“ al 10°, 50’40” ai 15°), vincendo il duello con la connazionale Ivyne Lagat (1h11’59”). Terza Viola Chepngeno, classe 1998, in 1h15’21”. Miglior italiana, la diciannovenne Agnese Tozzato, trevigiana di Preganziol, tesserata per l’Atletica Mogliano, giunta all’arrivo in 1h21’17”, primato personale. Vicenza Marathon ha vinto il Trofeo Micaglio, portando al traguardo dieci atleti (Christian Marcante, Nicola Buffa, Massimo Cappelletti, Simone Cortiana, Francesco Lorenzi, Roberto Mastrotto, Andrea Mignolli, Alessandro Splendore, Nicola Mastrotto e Andrea Rampazzo) nel tempo complessivo di 12h37’47”. Secondo il Liger Team Running (13’48”21), terza l’Atletica Vicentina (14’11”50). Al Running Team Mestre, invece, la vittoria nella classifica di società basata sul numero degli iscritti. Trofeo Confcommercio al ferrarese Rudy Davi (1h27’19”) davanti al triestino Pietro Farina (1h27’55”). Quasi duemila (1.997, per la precisione) gli atleti giunti al traguardo entro le 2 ore 30’ del tempo massimo. Comprese tre blogger e giornaliste, Chiara Bottoni (Fashion Running), Manuela Barbieri (Women in Run) e Cristina Turini (Run and the City), venute in Riviera del Brenta per correre, ma anche per raccontare il territorio e le imprese. “E’ stata la Dogis’ Half Marathon più bella di sempre – commenta Michele Stellon, presidente della società organizzatrice Atletica Riviera del Brenta -. Dietro le quinte della Dogi’s Half Marathon c’è un gruppo di amici che lavora un anno intero per realizzare una manifestazione di questo livello. Ringrazio prima di tutto loro, insieme ai tanti volontari che oggi erano lungo il percorso. E’ stato tutto bellissimo”. La giornata di corsa, nel cuore della terra dei Dogi, ha coinvolto pure i Comuni di Stra, Mira e Dolo. Appuntamento al 2018, quando la Dogi’s Half Marathon partirà e arriverà a Stra, altra perla della Riviera del Brenta.

RISULTATI. UOMINI: 1. Philimon Kipkorir Maritim (Ken) 1h02’44”, 2. Julius Rono Kipngetic (Ken/Atl. Recanati) 1h02’47”, 3. Joash Kipruto Koech (Ken/Atl. Potenza Picena) 1h06’02”, 4. Nicola Nembrini (Gr. Alpinistico Vertovese) 1h08’13”, 5. Urban Jereb (Slo/AK BC) 1h08’43”, 6. Matteo Bossetti (Gr. Alpinistico Vertovese) 1h10’40”, 7. Riccardo Donè (Atl. Mogliano) 1h10’49”, 8. Lorenzo De Conto (Body Evidence Elgevero Team) 1h11’13”, 9. Benazzouz Slimani (Cus Parma) 1h11’25”, 10. Micola Buffa (Vicenza Marathon) 1h11’43”.

DONNE: 1. Pauline Esikon Naragoi (Ken) 1h11’31”, 2. Ivyne Lagat (Ken/#Iloverun Athletic Terni) 1h11’59”, 3. Viola Chepngeno (Ken) 1h15’21”, 4. Ruth Chelangat Wakabu (Ken/Atl. Futura) 1h16’52”, 5. Agnese Tozzato (Atl. Mogliano) 1h21’17”, 6. Jessica Doria (Generali Runners) 1h25’33”, 7. Anna Zilio (Vicenza Marathon) 1h26’27”, 8. Giulia Madella (Team Km Sport) 1h28’46”, 9. Greta Pizzolato (Vicenza Marathon) 1h29’15”, 10. Elena Camali (Venicemarathon Club) 1h30’08”.

CLASSIFICHE COMPLETE

PROBLEMI DI CUORE? ARRIVA IL BLS-RUN TEAM

By Alessandro Grassi,

BLS Run_Dogi_1

Se c’è un problema di cuore, alla Dogi’s Half Marathon l’aiuto arriverà di corsa. Nel vero senso della parola. Al via della mezza maratona ci sarà infatti anche il BLS-RUN Team “…rianimatorINcorsa”, una squadra di podisti abilitati a svolgere manovre di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce. Sei gli atleti del BLS-RUN Team in gara, con le loro caratteristiche magliette arancioni: il creatore del gruppo Gianni Stelitano, Claudio Cettolo, Claudio Paron, Stefano Paron Cilli, Nicoletta Vidoni e Gianni Borgo. La speranza è ovviamente sempre la stessa: che i componenti del BLS-RUN Team possano godersi la corsa come gli altri atleti, senza dover mai intervenire per soccorrere qualcuno.

E IL RITMO LO FANNO I PACER

By Alessandro Grassi,

Dogis 2017_pacer

Sorrisi, cronometro e palloncini. Vi ricordate chi sono i pacer della 20^ edizione della Dogi’s Half Marathon? Veloce ripassino. Le fasce di ritmo sono sette: vanno da 1 ora 25′ a 2 ore. Ecco ritmi, colori e nomi. 1h25’ (palloncino rosso): Andrea Cognolato e Denis Frasson. 1h30’ (palloncino blu): Silvy Turcato e Riccardo Mangino. 1h35’ (palloncino azzurro): Davide Greco e Gabriele Giraldo. 1h40’ (palloncino verde): Tiziano Cerello e Germano Rizzi. 1h45’ (palloncino giallo): Francesco Mastrangelo e Michele Barison. 1h50’ (palloncino fucsia): Erika Buoso e Paolo Miola. 2h00’ (palloncino rosa): Angela Varotto e Chiara Mantovan. Coordinamento generale della grande Francesca Migliaccio.

LA CARICA DEI 2.256 (E NON SOLO)

By Alessandro Grassi,

Dogis 2016_veduta da altra riva

Dogi’s Half Marathon, -2 giorni. Il conto alla rovescia per l’edizione 2017 della mezza maratona della Riviera dei Dogi è ormai agli sgoccioli. Organizzata dall’Atletica Riviera del Brenta, la Dogi’s Half Marathon partirà da Fiesso d’Artico, nel Veneziano, alle 9.15 di dopodomani, domenica 9 aprile. Sarà l’edizione del ventennale. Una festa da ricordare, che scatterà già domani, sabato 8 aprile, alle 15, con l’apertura dell’Expo, a Fiesso d’Artico. La cittadina di partenza della mezza maratona, sempre domani, sabato, dalle 17, ospiterà anche l’ormai classica Corsa sui tacchi, originale sfida dedicata a tutte le donne che amano sandali e décolleté. Requisiti indispensabili, un tacco di almeno 10 centimetri e una certa dose di autoironia. A conclusione della Corsa sui tacchi, a Fiesso d’Artico si svolgerà la presentazione dei top runners che domenica saranno protagonisti della Dogi’s Half Marathon.

TOP RUNNERS –  Deborah Toniolo è l’atleta più attesa. La vicentina, oro europeo a squadre di maratona nel 2006 a Göteborg, è reduce dal quinto posto della maratona di Taipei, del 19 marzo. Ha un primato personale sulla mezza maratona di 1h12’14” (Milano 2007) e quest’anno ha già corso a Napoli, il 5 febbraio, in 1h16’59”. Alla Dogi’s Half Marathon sfiderà un gruppo di atlete keniane di ottimo livello. In prima fila,  Pauline Naragoi Esikon, bronzo alla Stramilano in 1h’11’20”, e Ivyne Jeruto Lagat, vincitrice dei Societari di cross a Gubbio e fresca di primato personale (1h12’23” il 19 marzo a Pistoia). Outsider da tenere d’occhio, Ruth Chelangat Wakabu (1h14’53”) e la giovanissima (classe 1998) Viola Chepngeno, al debutto sulle strade italiane. In gara anche Luisa Gelmi e Anna Zilio, rispettivamente terza e quarta nel 2016.  Keniani in copertina pure nella prova maschile, dov’è annunciato Philimon Kipkorir Maritim, recente bronzo alla Stramilano in 1h01’56”. Sarà lui, con ogni probabilità, l’atleta da battere. Ma il cast della Dogi’s Half Marathon comprende anche Joash Kipruto Koech, a sua volta vincitore della finale nazionale dei Societari di cross di Gubbio (1h02’04” di personale), Julius Kipngetich (1h02’34”, primo alla maratonina dei Dogi nel 2014), Michael Kipkemboi Chelule ed Henry Kimtai Kibet (1’02’38”, argento alla Dogi’s Half Marathon nel 2016). Sul versante italiano, annunciati Lucio Sacchet (quarto l’anno scorso), Nicola Nembrini (6°), Franco Zanotti (7°) e Giorgio Zanta (10°), oltre al quotato triatleta veneziano Alberto Casadei. I record del percorso? L’1h02’19” realizzato dal keniano Daniel Ngeny Cheruiyot nel 2000 e, tra le donne, l’1h10’57” stabilito dalla connazionale Hellen Jepkurgat nel 2015.

I NUMERI – A ieri sera gli iscritti alla Dogi’s Half Marathon erano 2.256: 1.718 uomini e 538 donne. Ma il dato non è definitivo perché le iscrizioni rimarranno aperte sino a sabato sera. Tredici le nazioni rappresentate, con atleti che arriveranno anche dagli Stati Uniti, dal Brasile e dal Messico. Oltre 250 le società sportive al via. Le province con il maggior numero di atleti sono, nell’ordine, Venezia (896), Padova (445), Treviso (211) e Vicenza (185). Curiosità: correranno anche 24 cittadini di Fiesso d’Artico, località di partenza e d’arrivo della mezza maratona.   

 EXPO – Domani, sabato 8 aprile, a Fiesso d’Artico, aprirà l’Expo. Piazza Marconi, di fronte al municipio, a partire dalle 15, ospiterà l’esposizione di una cinquantina di stand di manifestazioni sportive, associazioni locali e aziende legate al mondo sportivo e del benessere. Dalle 15 alle 19, all’Expo, si svolgerà anche la distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara, che continuerà domenica, dalle 7.30 alle 8.30. L’Expo rimarrà aperta anche per tutta la mattinata di domenica.